Bio Mass Impianti dal 1973
+39 02.4453223 info@biomassimpianti.com

CDS

Il controllo dell’inquinamento causato dalle acque meteoriche di dilavamento ed il sovraccarico delle reti fognarie

CDS è la prima tecnologia di filtrazione e separazione al mondo che non dispone di elementi meccanici, non si intasa, occupa poco spazio e permette il trattamento anche di grandi portate

cds_1

Il problema

L’inquinamento dell’acqua e dei corpi idrici è un problema intrusivo che deteriora l’ambiente in tutto il mondo.

Tutte le superfici costruite dispongono di drenaggi, canali e condutture che convogliano a vie d’acqua ed infine all’ambiente marino.

Di conseguenza l’80% dell’inquinamento dei mari è dovuto all’urbanizzazione ed in particolare causato dalle acque meteoriche e sovraccarico delle fognature urbane.

La soluzione CDS

La tecnologia CDS ha sviluppato un sistema di grigliatura molto compatto ed efficiente, in grado di conservare la propria funzione nel tempo. Il sistema non s’intasa, è disponibile per piccole e grandi portate, può essere installato sulle reti di drenaggio esistenti al di sotto del piano di pavimentazione.

Il sistema CDS controlla il flusso idraulico, consentendo al tempo stesso una separazione naturale dell’acqua dai solidi trasportati. Con il sistema CDS installato ed ubicato sul terminale di una condotta delle acque meteoriche si è in grado di controllare fisicamente una separazione naturale dei solidi presenti nelle acque, completando al tempo stesso l’infrastruttura urbana ed alleviando così l’inevitabile impatto ambientale.

Funzionalità

L’interruzione di una condotta di scarico con deviazione in un sistema CDS, genera in primo un moto rotatorio nella camera di separazione superiore e mentre gli inquinanti girano al centro della stessa camera, in una sorta di mulinello, si liberano dell’acqua che attraversa il cilindro di deflusso.

Nella camera di separazione superiore, il flusso a mulinello, è idoneamente equilibrato per generare un flusso tangenziale di potenzialità maggiore alla forza radiale che porterebbe gli inquinanti ad aderire alla parete e con il preciso risultato che non si raggiungono intasamenti.

Al centro si accumulano i flottanti

Sul fondo trovano spazio i sedimentabili

cds_3

L’effluente è liberato di quanto fin qui trasportato o presente nel corpo d’acqua.

Tipicamente per le acque di pioggia vengono impiegati cilindri di deflusso le cui forature hanno una dimensione di 4,7 mm., ma parimenti possono essere impiegati anche cilindri con forature di 1,2 mm., ottenendo in entrambi i casi e con la stessa capacità idraulica i seguenti rendimenti:

separazione del 100% delle particelle di misura superiore alla dimensione del foro;

separazione del 90% delle particelle di dimensione pari ad 1/3 del diametro di foratura;

separazione del 50% delle particelle di dimensione pari ad 1/5 del diametro di foratura.

Il sistema CDS è un processo unico nel suo genere per efficienza e rapporto costo/prestazione nella separazione e ritenzione dei solidi. Difatti possono essere separati egregiamente scarti organici e vegetali nonché erba tagliata, parimenti a sedimenti anche fini e provenienti da zone industriali, commerciali ed anche da scarichi domestici. L’unità può

cds_2